Valutazioni da fare prima di prendere un gatto

20/11/2017
sei in HomePage / Animali domestici / Gatto o felino domestico

Molte famiglie italiane sono perfettamente adatte a poter ospitare un gatto o anche una coppia di gatti socievoli, ma è importante considerare gli effetti che la presenza del gatto stesso avrà sulla casa e sulla famiglia.

Sicuramente adottare un gatto può essere una scelta giusta ma prima di ogni decisione ci sono alcune cose che dovete tenere ben in considerazione, per non trovarvi poi a dover fronteggiare problemi e responsabilità.

I gatti sono famosi per essere di carattere indipendente, ma hanno bisogno di cure e attenzione.

Un gatto sano e normale può vivere quattordici anni e anche più ed è necessario valutare se intendete assumervi un impegno e una responsabilità così a lungo termine.

I gatti possono avere grossolanamente tutti la stessa taglia e corporatura, ma sono profondamente diversi per carattere, interessi e necessità.

Prima di adottare un gatto, sarà opportuno chiedervi:

- il mio stile di vita é compatibile con la presenza di un gatto a casa desideroso di attenzioni e compagnia?

- ho una dose sufficiente di pazienza per superare e affrontare i suoi comportamenti a volta dispettosi ?

- Sono pronto a prendermi cura del gatto e a non abbandonarlo alla minima difficoltà ?

Un'altra scelta importante riguarda l'età del gatto da adottare: un cucciolo o un gatto già adulto ?

Certamente adottare un cucciolo significa essere disponibili ad impartirgli continui insegnamenti e sgridate intelligenti e puntuali perché possa imparare le regole di convivenza.

In cambio è cosa certa che la presenza di un gatto in casa porta sempre note di tenerezza e di allegria, di cui beneficerà tutta la famiglia.

Chi vuole prendere un gatto in adozione o acquistarne uno piccolo deve sempre valutare se è previsto un imminente trasloco, un matrimonio, una gravidanza e quindi l'arrivo di un nuovo bimbo in casa, una situazione lavorativa non definita che spesso vi porta a lavorare per giorni fuori casa, allergie, siete in affitto o tenete in modo ossessivo alla pulizia della casa; tutto situazioni che potrebbero causare problemi nella gestione del vostro nuovo gattino appena adottato al punto di comprometterne il suo inserimento nella nuova famiglia.

Se siete in affitto o condividete l'appartamento con altri è necessario chiedere al proprio affittuario se sia permesso tenere l'animale e se potrà essere un ospite gradito.

Conviene inoltre farsi fare una conferma per iscritto.

In molti appartamenti in affitto gli animali domestici non sono permessi benchè il regolamento di condominio non può vietare di possedere un animale domestico.

Il gatto è adattabile ed indipendente, il che lo rende molto idoneo alla vita in una moderna famiglia in cui tutti lavorano.

Non è necessario portare fuori il gatto per la passeggiata come lo è per il cane.

Il gatto provvede da sé alla pulizia e all'esercizio fisico.

Alcuni si adattano perfettamente ad una vita da trascorrere in appartamento.

A seconda del carattere e dal tipo di razza i gatti potranno imparare a convivere con altri animali domestici.

Per offrire informazioni generali che possano concorrere alla delicata scelta di adottare un gatto ci occuperemo del tema: il pelo del gatto, lungo, semilungo, corto, ondulato o duro, il gatto di razza, il pedigree del gatto e il gatto di strada, sesso ed età del gatto, adottare un cucciolo o un gatto adulto, taglia e corporatura del gatto da adottare.

Dovete sapere che la vita domestica per un gatto significa sicurezza in quanto fin da subito capirà da dove arriva il pasto successivo.

Se riuscite a creare un ambiente vivo e stimolante, nel quale il gatto possa riposare tranquillo e dove ci sia modo di arrampicarsi e di giocare, diventerà per voi un amico capace di dare tante soddisfazioni.

Magari potreste pensare che l'esborso economico per l'acquisto di tutto il necessario sia eccessivo, ma questo investimento costituisce il primo passo nell'assicurare al gatto una vita felice.

Un'altra importante valutazione è quella di natura economica, visto che i costi da sostenere per avere un gatto vengono spesso sottovalutati generandone aimè anche l'abbandono.

Un gatto generalmente ha un'aspettativa di vita di 15 anni è comporterà spese di veterinario, castrazione o sterilizzazione, acquisto della lettiera, tiragraffi, gabbia per il trasporto ovvero il cosiddetto trasportino, medicine, giochi e collare antipulci, cibo per gatti, biscotti, ciotole ed erba gatta, vaccini e profilassi contro i parassiti e assicurazione responsabilità civile benchè non obbligatoria.

Un'altra importante decisione riguarda la scelta dell'età del gatto al momento dell'adozione.

In merito si osserva che i gatti appena svezzati sono estremamente dolci, amano giocare, sono impacciati e piccolissimi.

Diverte guardarli scoprire il mondo e accompagnarli nella crescita.

Tuttavia, devono ancora imparare a utilizzare la lettiera per gatti, che la pianta non è un tiragraffi e che il piatto non è un gioco.

Un cucciolo di gatto richiede quindi nei primi mesi di vita più attenzione di un gatto adulto e non può essere lasciato da solo troppo a lungo.

I gatti adulti sono sempre giocherelloni, già ben educati e già abituati a un preciso svolgimento della giornata.

Nessun problema i gattili sono pieni di gatti adulti che aspettano una persona come te che li accolga in casa.






disclaimer



novità